Versione stampabileSegnala a un amico

Gli ioni, sia positivi sia negativi, si trovano normalmente nell’aria che respiriamo, ma non agiscono tutti allo stesso modo e non tutti sono, quindi, benefici.

Cefalee, irritazioni, allergie, molto spesso sono causate da un’atmosfera molto inquinata: fumo, radioattività, polvere, batteri, virus sono compagni molto graditi agli ioni positivi.

Numerosi studi hanno dimostrato che la continua esposizione giornaliera anche a basse concentrazioni d’inquinanti atmosferici, come si verifica nei grandi centri urbani, predispone all’insorgenza di patologie acute e croniche quali: disendocrinopatie, distonie neurovegetative, distonie psichiche, affezioni respiratorie (BOC, allergopatie, asma bronchiale, enfisema), patologie cardiovascolari e tumori.

Per esempio chi e’ soggetto a emicrania puo’ avere un attacco in particolari condizioni atmosferiche o in ambienti climatizzati. Creando artificialmente una ionizzazione negativa dell’aria nei luoghi di lavoro, si e’ osservata una notevole riduzione delle

malattie da raffreddamento e delle assenze dal lavoro. Sembrerebbe quindi che il deficit di ioni negativi sia un fattore determinante per lo sviluppo di certe sensazioni di svogliatezza sul lavoro, di mancanza di capacita’ di concentrazione, di rendimento e che esso sia una delle cause che scatenano disturbi psico-somatici (relazione tra clima interno e materiali). In caso di mancanza di piccoli ioni negativi favorevoli dal punto di vista bioclimatico, i grandi ioni raggiungono le vie respiratorie, e si spiega così come in certe circostanze la maggior parte delle persone che vivono in agglomerati urbani o ambienti chiusi dove vivono e/o lavorano siano predisposte a contrarre malattie infettive e da raffreddamento.

Gli ioni negativi favoriscono la concentrazione e il benessere fisico. Benefiche sono pertanto le molecole d’ossigeno degli ioni negativi.

Gli ioni negativi di ossigeno fanno bene alla salute perche’ aiutano il corpo a ritrovare il suo equilibrio naturale.

Ma come facciamo a creare o a trovare questi ioni negativi tanto salutari per l’uomo?

Alcuni fattori naturali favoriscono o meno la ionizzazione: prima dei temporali o con l’avvicinarsi di venti caldi c’e’ un accumulo di ioni positivi soprattutto a livello del suolo: al contrario, dopo un temporale c’e’ un’inversione di ionizzazione e l’aria risulta piu’ carica dei benefici ioni negativi.

Il nostro macchinario, btp, nel processo di micronizzazione del sale crea ioni negativi che vengono immessi costantemente nella stanza di sale. Esso lavora per tutto l’arco del trattamento, senza interrompersi mai, mantenendo cosi il microclima costantemente benefico vista anche la breve vita degli ioni negativi (90 secondi). La nostra grotta di sale è sempre satura di ioni negativi. Molti altri macchinari lavorano immettendo il sale con intervalli e pause, il nostro btp, al contrario, non si ferma mai.

La nostra stanza di sale è quindi SEMPRE ricca di ioni negativi; inoltre il sensore laser montato all’interno della stanza comunica costantemente al macchinario la concentrazione e la quantità degli ioni.

Benefici dati dall’assorbimento di ioni negativi:

  • Minor tendenza a raffreddori ed influenze.
  • Miglioramento del sonno, meditazione e rilassamento.
  • Aumento della capacita’ polmonare.
  • Aumento dell’utilizzo delle vitamine B e C.
  • Sollievo da allergie e febbre da fieno
  • Sollievo da emicranie
  • Sollievo delle vie respiratorie e del naso
  • Riduzione di intensita’ degli attacchi d’asma
  • Miglioramento del sistema immunitario
  • Sollievo dal disagio causato da un eccesso di serotonina ("ormone del buon umore” quando il tasso di serotonina nel sangue sale ci si sente nervosi, tesi, depressi) e stamina nell’organismo
  • Sollievo da gola irritata, tosse bronchiale, nausea
  • Normalizzazione di squilibri ormonali
  • Diminuzione dell’irritabilita’, depressione e tensione
  • Aumento dell’attenzione
  • Aumento della produttivita’ lavorativa
  • Miglioramento della concentrazione
  • Funzionamento piu’ efficace di tutto l’organismo